D.I.P. Device Information Portal

Un repository unico per tutti i file descrittivi

Cos’è e a cosa serve

Il Device Information Portal, “D.I.P.”, nasce dall’idea di poter avere un unico repository, gratuito e facilmente accessibile, in grado di poter ospitare tutti i file descrittivi per i device di campo in circolazione. Un servizio come questo semplifica enormemente molte attività, in quanto è un punto di riferimento comodissimo per chiunque debba fare manutenzione o generare una nuova configurazione o modificarne una esistente. Per fare qualche esempio:

  • Come caso iniziale immaginiamo di dover realizzare e configurare un nuovo impianto in cui sono montati device (ad esempio) Sick, Panasonic e Murr. Utilizzando il D.I.P. è possibile scaricare gratuitamente, da un unico sito, i file descrittivi dei dispositivi di questi 3 marchi senza faticose ricerche nei rispettivi siti: attraverso il motore di ricerca interno al D.I.P. è possibile trovare il file corretto selezionato per marca, modello e versione.
  •  Come secondo caso ipotizziamo ora che l’impianto descritto sopra sia nelle mani del cliente finale, l’utilizzatore. Passato un po’ di tempo, se un dispositivo dovesse essere sostituito con uno più moderno, la ricerca del file giusto potrebbe non essere tanto breve quanto si vorrebbe (ed il tempo è denaro quando la macchina è ferma). Qui si aprono 2 casi: se sulla macchina è installato un edge gateway Hilscher, che sa mostrare al manutentore non solo il dispositivo da sostituire ma anche le caratteristiche (Vendor, modello, versione FW, IP, foto), allora automaticamente verrà indicato il file descrittivo giusto sul D.I.P.; se sulla macchina non c’è un edge gateway Hilscher allora il manutentore dovrà verificare l’identità corretta del dispositivo ed una volta fatto lo potrà cercare e trovare comodamente sul D.I.P. in pochi secondi.

Condizioni, licenze d’uso e costi

Le aziende produttrici di device che desiderano caricare i loro file descrittivi sul portale D.I.P. potranno farlo gratuitamente e senza nessun limite legato al numero di file caricati. Per prove e verifiche è a disposizione un modalità “in incognito” che permetterà alle aziende che desiderano testare il servizio di vedere i file caricati senza che questi siano resi già pubblici. Inoltre esiste un servizio automatizzato (in fase beta) in cui un applicazione sul server Hilscher, previa autorizzazione del cliente, potrà caricare nel D.I.P. i file nuovi e più aggiornati senza il continuo inserimento manuale.

Gli utilizzatori che vorranno cercare manualmente i file descrittivi sul D.I.P. potranno farlo gratuitamente ogni volta che lo vorranno, senza costi o obbligo di registrazione.

Le aziende che vorranno eseguire il download automatico dei file descrittivi , ad esempio integrando un tool dedicato nei loro sw di configurazione, potranno farlo ma in questo caso, l’unico, ci sarà un costo come descritto nella tabella sottostante:

  • licenza per singolo download: da 0.001 a 0.00003 €/download, con un tetto massimo di 3.000€/anno
  • licenza per utente: da 1 a 0.3 €/utente, con un tetto massimo di 3.000€/anno

Qui trovate i modelli di prezzi dettagliati e potete simulare un’eventuale operazione di abbonamento.