Hilscher membro fondatore di Open Industry 4.0 Alliance

Coerentemente con il  ruolo di leader nelle tecnologie per l’IoT, Hilscher è tra i soci fondatori di Open Industry 4.0 Alliance, l’associazione di aziende che si propone di creare un ecosistema standardizzato e aperto per il funzionamento di fabbriche, impianti e magazzini altamente automatizzati ed interconnessi.

Attualmente la comunicazione rappresenta infatti uno dei principali problemi per l’implementazione dell’Industria 4.0 nelle aziende:  gli standard di tecnologici sono molteplici e le differenze tra i protocolli dei mondi IT ed OT sono nettissime.

L’intento dell’Alleanza, attraverso azioni di standardizzazione ed innovazione, è quello di porre le basi per un futuro in cui almeno l’80% dei dispositivi e delle soluzioni presenti in una Smart Factory possano basarsi su tecnologie di comunicazione comuni e le reti siano progettate secondo criteri di modularità funzionale  secondo i riferimenti “Open Industry 4.0”, da anni alla base del modello RAMI (Reference Architectural Model for Industry 4.0) e operante tramite standard esistenti come ad esempio  I/O Link (rete di comunicazione industriale a punto-punto, utilizzata per collegare sensori e attuatori digitali a sistemi di comunicazione basate sui bus di campo industriale o protocolli a base Ethernet industriale) ed OPC UA (Open Platform Communications Unified Architecture).

I membri dell’Open Industry 4.0 Alliance si impegnano quindi a fornire al mercato un’offerta aperta e standardizzata,  declinata nei seguenti 4 ambiti:

  • Device Connectivity, per la gestione della connessione di macchine e sensori,
  • Edge, per tutte le funzioni di aggregazione ed accentramento necessarie localmente in fabbrica,
  • Operator Cloud, per creare un layer aperto in grado di supportare tutte le funzioni e le applicazioni dell’azienda verso il mondo IT,
  • Cloud Central, per consentire lo scambio bidirezionale di dati tra diverse società, come i dati di base e quelli di misurazione legati alle calibrazioni, nonché informazioni di altra natura, inclusi la documentazione tecnica ed i manuali di riparazione.

Per saperne di più è possibile visitare il sito ufficiale del progetto www.openindustry4.com .