netX 90: flessibilità senza eguali per una varietà di applicazioni industriali

netX 90

Appartenente alla famiglia netX , netX 90 è la soluzione ideale per i dispositivi slave che, in un unico design hardware, devono poter comunicare con gli svariati protocolli industriali oggi sul mercato. Con il suo doppio processore può ospitare in un’unica soluzione sia la gestione del protocollo sia dell’applicazione utente, come nei casi di realizzazione di azionamenti, sensori, attuatori, encoder. Con un package 10×10 mm2  144 – pin, formato BGA, include 2 processori ARM Cortex-M4, Flash, RAM, robusti e veloci PHY per Ethernet industriale primo stadio di alimentazione e numerose periferiche compatibili con lo standard CMSIS.

Hilscher netX

Come si evince dall’immagine qui sopra, i 2 core ARM Cortex M4 nel centro sono circondati da diverse periferiche. Il microprocessore rappresenta a tutti gli effetti una proposta di valore unica focalizzando l’attenzione sull’interazione tra hardware e software per migliorare il time to market.

Il core dedicato alla comunicazione presenta due canali indipendenti (xC) con switch e supporto IEEE 1588 per tutti i protocolli di comunicazione Real-Time Ethernet. Inoltre, l’architettura programmabile xC consente al software di adattarsi in modo flessibile agli standard emergenti e ai requisiti di rete futuri, come ad esempio TSN.

Dall’altro lato, il core applicativo utilizza un Cortex-M4 separato a 100 MHz con FPU, arricchito da un set di funzionalità e periferiche.

Lo scambio dati tra le CPU dei due sistemi, basato su API comuni con i precedenti processori netX, consente agli sviluppatori di utilizzare gli stack dei protocolli per le attività di comunicazione in versione loadable firmware (LFW), completamente testati e pre-certificati da Hilscher.

Se il core applicativo non fosse di interesse, netX 90 può essere utilizzato come pura interfaccia di comunicazione e lo scambio dati col processore host esterno avviene tramite host interface Dual Port Memory parallela o SPI. Per mezzo dell’ambiente di sviluppo netX Studio, basato su Eclipse, è possibile configurare tutti i componenti, sviluppare ed eseguire il debug di applicazioni integrate.

Le funzionalità di sicurezza integrate consentono agli sviluppatori di mantenere i livelli di sicurezza secondo la norma IEC 62443, senza dimenticare la diagnostica integrata per monitorare le condizioni operative per i servizi cloud abilitati IIoT, come nel caso della manutenzione predittiva.

Efficienza grazie alla dimensione

La tecnologia a 90nm di netX 90 permette un’architettura con Flash, RAM e PHYs Ethernet integrati con un range di temperatura operativa da -40 °C a + 85 °C. Inoltre è possibile ottenere un consumo energetico inferiore ad un watt.

netX 90 in breve

  • Piattaforma SoC scalabile: può essere usato come chip stand alone o companion chip con interfaccia host
  • Capacità multiprotocollo: supporta tutti i più diffusi standard Industrial Ethernet e Fieldbus
  • Applicazione embedded: presenta un set ricco di funzionalità e periferiche standard destinate al settore industriale
  • Pronto per l’IoT industriale: le funzioni di sicurezza sono integrate e presenta una diagnostica per servizi abilitati IIoT
  • SoC ad alta efficienza energetica: è adatto a progetti particolarmente compatti
  • Real Time Best-in class: supporta PROFINET IO Device V2.3 con FSU, DFP e FFWD